Gnocchi di patate e radicchio gluten free

Chi l’ha detto che i celiaci non possono mangiare dei piatti gustosi? Ecco una ricetta gluten free per un piatto che non ha nulla da invidiare alla cucina tradizionale.

Gnocchi di patate e radicchio

Cosa ho utilizzato: patate 1kg, radicchio di Chioggia 300 gr, burro 30gr, farina gluten free 250 gr, gorgonzola dolce 300 gr, latte intero 1/2 bicchiere, sale e pepe nero lungo q.b.

Dosi per: 4/6 persone
Preparazione: 60 minuti
Difficoltà: facile
Cottura: 15 minuti

Il procedimento da seguire per la preparazione di questi gnocchi è identico alla ricetta degli gnocchi tradizionali, fatto salvo l’uso di farina gluten free e l’aggiunta di una crema di radicchio direttamente nell’impasto.

Come prima cosa ho lessato le patate, intere e con la buccia, in abbondante acqua leggermente salata per almeno 40 minuti.

Nel frattempo ho lavato e mondato il radicchio, l’ho tagliuzzato grossolanamente per poi lasciarlo appassire in padella con il burro per circa dieci minuti. Una volta raffreddatosi l’ho frullato utilizzando un minipimer fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Scolate e freddatesi le patate, le ho pelate e passate allo schiaccia patate, facendole cadere direttamente sulla spianatoia. Ho aggiunto circa 150gr di crema di radicchio e, poco per volta, ho versato la farina senza glutine, impastando il tutto a mano fino ad ottenere un composto morbido, ma non appiccicoso.
Dopo aver lasciato riposare l’impasto per qualche minuto, l’ho porzionato e ho cominciato a lavorare, sempre con le mani ben infarinate, dei cordoni di pasta di circa un centimetro di diametro. Quindi li ho tagliati ricavando dei cilindri lunghi circa 1 centimetro che ho passato, uno ad uno, sul riga gnocchi.

Per il condimento ho preparato la crema di gorgonzola facendo sciogliere il formaggio in padella con l’aggiunta di mezzo bicchiere di latte.

A questo punto dopo aver cotto gli gnocchi in abbondante acqua salata, li ho scolati con una schiumaiola e li ho ripassati velocemente  nella salsa al formaggio.
Serviteli ancora ben caldi con una julienne di radicchio fresco.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.