Mercato Centrale Roma

Finalmente anche noi siamo riusciti ad andare a vedere il Mercato Centrale. Dopo aver rinunciato ad entrare il giorno dell’inaugurazione per l’immensa folla che si accalcava all’ingresso, abbiamo fatto un giro l’altra sera. Ecco le nostre impressioni.

mercato _2

L’atmosfera è calda e accogliente e, come in un qualsiasi mercato degno di questo nome, la confusione regna sovrana!

Lo spazio dell’ex dopo lavoro ferroviario, di cui tanto si è parlato, per la sua meravigliosa e mastodontica cappa in marmo realizzata negli anni trenta dall’architetto Angiolo Mazzoni, ospita al pian terreno là caffetteria, la birreria e le 15 botteghe di artigiani del gusto presso le quali è possibile acquistare, ma anche e, soprattutto, consumare prodotti di alta qualità.

mercato _1

Al primo piano troviamo la tavola, il vino, la dispensa, il ristorante di Oliver Glowig, due stelle Michelin, nel quale è possibile degustare a prezzi accessibili piatti della tradizione italiana e romana in particolare, ma anche i vini selezionati da Salvatore De Gennaro. Si tratta di uno spazio più tranquillo dove sedersi comomodamente ad un tavolo per un rapido business lunch o per una cena più rilassata e dove fare acquisti. La dispensa infatti comprende un banco gastronomia e scaffali con conserve, confetture, spezie, olio e tanto altro.

Noi abbiamo fatto solo un piccolo aperitivo con birra e trapizzino, ottimo quello con burrata e alici! Dopodiché ci siamo dedicati alla spesa, lasciandoci tentare dai formaggi di Beppe Giovale, dalla carne di Roberto Liberati e dal pane di Bonci che qui, al Mercato Centrale, ha uno spazio ben più grande del suo Pizzarium dove troviamo appunto non solo la sua nota pizza, ma anche il pane e i dolci. Ma a proposito di dolci, da buon siciliano, non mi sono fatto scappare le specialità siciliane di Carmelo  Pannocchietti e me ne son tornato a casa con due ottimi cannoli di ricotta e crema di pistacchi, rigorosamente farciti all’istante.

 

TUTTE LE BOTTEGHE

il pane e i dolci – Gabriele Bonci

il fritto – Martino Bellincampi

la pasta fresca – Egidio Michelis

la carne e i salumi – Roberto Liberati

la cioccolata e i fiori – Pierangelo Fanti

l’hamburger di chianina – Enrico Lagorio

la pizza – Romualdo Rizzuti

il trapizzino – Stefano Callegari

il tartufo – Luciano Savini

il pesce fresco – Famiglia Galluzzi

i carciofi e i funghi – Alessandro Conti e Gabriele La Rocca

il formaggio – Beppe Giovale

le specialità siciliane – Carmelo Pannocchietti

la tavola, il vino, la dispensa – Oliver Glowig e Salvatore De Gennaro

il  vegetariano e vegano – Marcella Bianchi

il gelato  – Luca Veralli

 

 

Mercato Centrale di Roma

Stazione Termini

via Giolitti, 36

orari: da domenica a giovedì 7:00 – 24:00 venerdì e sabato 7:00 – 1:00

Per info:www.mercatocentrale.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.