Mugnaia integrale alle cime di rapa

La Mugnaia, pasta della tradizione abruzzese, è un piatto povero di origine contadina, nasce dalla lavorazione del grano tenero, che si produceva nei numerosi mulini ad acqua che sorgevano nella valle del Fino. La farina unita all’acqua, veniva impastata a forma di ciambella e lavorata a lungo con movimenti circolari delle abili mani dei mugnai, fino ad ottenere un filo lungo anche alcuni metri. Condita, nel Medioevo, solo con aglio, olio e peperoncino, oggi è servita prevalentemente con sughi di carne, ma oggi vorrei proporvi la mia versione con farina integrale condita con cime di rapa.

MugnaiaCimeDiRapa

Cosa ho utilizzato: cime di rapa due mazzetti, pinoli una manciata, pan grattato, acciughe sott’olio, aglio, peperoncino fresco.

Dosi per: 2 persone
Preparazione: 15 minuti
Difficoltà: bassa
Cottura: 20 minuti

Innanzi tutto ho lessato le cime di rapa in abbondante acqua leggermente salata. Nel frattempo, in una padella, ho scaldato un filo d’olio con uno spicchio d’aglio schiacciato (per il tempo necessario a profumare l’olio), quindi tolto l’aglio ho sciolto tre filetti di acciuga e aggiunto le cime di rapa e qualche pezzeto di peperoncino fresco.

Durante la cottura della pasta, ho tostato in una padella il pan grattato con l’aggiunta di un pò d’olio e, a parte, i pinoli. La pasta, al dente, va saltata in padella con la verdura e i pinoli, aggiungendo nel piatto il pan grattato tostato.

Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.