Quiche alle zucchine

L’orto quest’estate ha prodotto zucchine in abbondanza e per consumarle le ho preparate in tutte le salse. Un giorno sono finite anche in questa quiche!

Quiche alle zucchine e pomodorini

Cosa ho utilizzato: zucchine 800gr, ricotta di pecora 500gr,  pasta brisè (già pronta) 2 rotoli, uova 4, pomodori pachino 14,  parmigiano grattugiato 100gr, pepe nero, noce moscata, sale.

Dosi per: 6/8 persone
Preparazione: 30 minuti
Difficoltà: bassa
Cottura: 45 minuti

Insieme alle zucchine, per il ripieno, ho utilizzato anche ricotta e pomodorini pachino, sempre dell’orto.

Ho pensato che fosse meglio utilizzare i pomodorini spellati: quindi li ho incisi con il coltello formando una croce, li ho sbollentati per appena 5 minuti per poi passarli rapidamente sotto l’acqua fredda corrente. Così facendo sono riuscito a spellarli facilmente e rapidamente. Li ho poi messi in un colino per eliminare l’acqua di vegetazione in eccesso.

Fatto ciò, ho lavato bene le zucchine e le ho grattugiate a crudo, utilizzando una grattugia con fori molto larghi.

Ho setacciato la ricotta con un colino, in modo da eliminare eventuali grumi e l’ho mescolata insieme alle zucchine. Ho aggiunto un pizzico di sale ed uno di pepe appena macinato, la noce moscata e, una alla volta, le uova avendo cura di mescolare per bene prima di aggiungere il successivo. In ultimo il parmigiano grattugiato.

Ho preferito dividere gli ingredienti in due teglie più piccine, piuttosto che utilizzarne una sola di dimensioni più grandi. Quindi le ho rivestite di carta forno e posizionato la pasta brisè, questa volta già pronta, quindi ho aggiunto il composto di ricotta uova e zucchine e decorato la superficie con i pomodorini.

Ho infornato, in forno preriscaldato, a 180/200 ° per circa 40 minuti.  I tempi di cottura sono da verificare a seconda del forno che si possiede. In linea di principio la superficie dovrà risultare al tatto appena consistente.

Potrete consumare le quiches tiepide o fredde e sono ideali per un delizioso pic nic.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.