Risotto alla zucca e gorgonzola

La zucca grigia mantovana, protagonista anche di  ricetta, si sposa decisamente bene con il sapore deciso del gorgonzola piccante…vediamo allora come preparare questo risotto!

Risotto alla zucca grigia e gorgonzola piccante

Cosa ho utilizzato: riso 200gr, zucca 300gr, cipolla 1/2, gorgonzola piccante 50gr, brodo (carota 1, cipolla 1/2, sedano 1 costa), curcuma, pepe lungo, burro 30gr, noce moscata.

Dosi per: 4 persone
Preparazione: 40 minuti
Difficoltà: bassa
Cottura: 45 minuti

La zucca che ho scelto di usare per gli gnocchi era piuttosto grande, allora ho pensato di utilizzarla per un  risotto.

Sicuramente penserete che, giallo com’è, sembra più un risotto allo zafferano e invece no! È solo il risultato del gorgonzola sciolto assieme alla zucca.

Ma veniamo a noi, prima di tutto ho pulito e tagliato a piccoli pezzi la zucca, per poi cuocerla in padella a fuoco moderato aggiungendo solo un filo d’olio, del sale e un pizzico di curcuma.

Dopo circa 20 minuti di cottura la zucca si è sfaldata completamente trasformandosi in una sorta di purè. Questa qualità, infatti, non rilascia molta acqua ed è piuttosto farinosa, quindi, durante la cottura consiglio di aggiungere del brodo, ottenuto facendo bollire un litro d’acqua insieme a sedano, cipolla e carota. Lo stesso brodo che servirà per la cottura del riso.

Una volta pronta la zucca, ho iniziato a preparare il risotto.

Cone prima cosa ho scaldato dell’olio in un tegame, a cui ho aggiunto mezza cipolla. Appena è diventata ben dorata, l’ho tolta dal fuoco per evitare che si bruciasse e l’ho messa da parte.

Quindi, nello stesso tegame, ho tostato il riso per un paio di minuti, ho aggiunto la cipolla e, mescolando lentamente, ho iniziato a versare  il brodo e un pò di zucca.

La proporzione è un mestolo di brodo per due cucchiai di zucca, che ho continuato ad aggiungere poco alla volta amalgamando bene e aspettando che il riso assorbisse tutto il brodo.

Poco prima del termine della cottura ho aggiunto il gorgonzola tagliato a pezzetti, ho mantecato bene aggiungendo anche una noce di burro e per finire una spolverata di pepe lungo e noce moscata.

Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.