Spaghetti con pesto di pistacchi e pompelmo rosso

Gli spaghetti con pesto di pistacchi e pompelmo rosso sono perfetti per un pranzo della domenica o per una  d’estate. Un piatto veloce e gustoso che stupirá i vostri ospiti.

Come sempre la qualità dei prodotti utilizzati è fondamentale ed in particolare quando si tratta dell’ingrediente principale, il pistacchio, “l’oro verde” di Sicilia!

Il pistacchio verde di Bronte, presidio Slow Food, con il suo colore verde brillante e il suo sapore intenso renderá prelibato questo piatto.

Questa pianta, originaria del Medio Oriente, è nota fin da tempi molto antichi ed è coltivata per i suoi frutti preziosi utilizzati in cucina in svariati modi: tostati e salati come aperitivo, in pasticceria, per aromatizzare salumi e formaggi e per condire pietanze gustose.

La coltivazione del pistacchio in Sicilia fu introdotta e incrementata dagli Arabi e proprio sulle pendici dell’Etna trovó l’ambiente ideale per svilupparsi.

Spaghetti_con_pesto_di_pistacchi_e_pompelmo_rosso_3

Cosa ho utilizzato: granella di pistacchi di Bronte 200gr, pompelmo rosso uno, sale, mandorle tostate.

Dosi per: 4 persone
Preparazione: 10 minuti
Difficoltà: bassa
Cottura: 10 minuti

La realizzazione di questo piatto è molto veloce. È sufficiente il tempo di cottura della pasta per preparare il condimento.
In una ciotola ho versato la granella di pistacchi e ho aggiunto un filo di olio d’oliva mescolando per amalgamare bene. Ho unito il succo di un pompelmo rosso che con la sua acidità smorza il gusto intenso e grasso del pistacchio, ma consiglio di aggiungerlo un po’ per volta assaggiando, in modo da evitare che il condimento diventi eccessivamente aspro. Ho aggiunto un pizzico di sale, un po’ dell’acqua di cottura della pasta e ho mescolato fino ad ottenere una crema fluida.
Ho scolato la pasta al dente, mantecandola con la crema e aggiungendo, all’occorrenza, altra acqua di cottura.

Buon appetito.

Spaghetti_con_pesto_di_pistacchi_e_pompelmo_rosso_2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.