Spaghettoni al ragu di scorfano

Il ragù di scorfano l’ho assaggiato per la prima volta durante una vacanza in Puglia e, di ritorno a casa, non ho resistito alla tentazione di riproporlo ai miei amici. È un piatto molto gustoso e leggero, perfetto per le sere d’estate.

Spaghetti_ragu_di_scorfano

Cosa ho utilizzato: Scorfano (filetti, testa e lisca) 700 gr, pomodori freschi o pelati 500 gr , uno spicchio di aglio, capperi, due scalogni, prezzemolo, vino bianco (1/2 bicchiere), olio evo.

Dosi per: 4 persone
Preparazione: 30 minuti
Difficoltà: media
Cottura: 25 minuti

Per preparare il sugo ho utilizzato dei pomodori freschi, per spellarli più facilmente ho inciso la buccia e li ho immersi in acqua bollente per un paio di minuti e subito dopo li ho passati in acqua fredda. In questo modo la buccia si solleva e l’operazione risulta più semplice e veloce. Ho tolto i semi e li ho tagliati a filetti. Ovviamente, fuori stagione o se si vuole risparmiare tempo, dei buoni pelati confezionati sono un’ ottima alternativa.

Nel frattempo ho messo in padella l’olio e l’aglio schiacciato e ho lasciato rosolare per un paio di minuti. Tolto l’aglio, ho aggiunto la testa e la lisca dello scorfano e ho sfumato con il vino bianco. Poi ho aggiunto dell’acqua in modo da ottenere un fumetto che ho fatto restringere per qualche minuto. A questo punto, prima di aggiungere la polpa di pomodoro è importante filtrare bene questo brodo concentrato in modo da eliminare tutti gli scarti del pesce e soprattutto le fastidiosissime spine.
Uniti i pomodori e trascorsi 15 minuti di cottura ho aggiunto i capperi dissalati e i filetti di scorfano. Ho cotto a fuoco lento ancora per 10 minuti.

Come pasta ho scelto degli spaghetti grossi e ruvidi, ideali per catturare questo sugo gustoso e saporito.

Prima di portare i piatti in tavola ho aggiunto direttamente nel piatto un po’ di prezzemolo tritato.

Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.