Uovo fritto con crema al formaggio e speck

Il cuore di questo piatto è un uovo con una duplice cottura, arricchito da una crema al formaggio profumata alla curcuma e con una nota di sapidità data dallo speck croccante.
Il passaggio più complicato di questa ricetta, come potete immaginare, sta nella cottura dell’uovo, anzi nella doppia cottura, che va fatta in modo da mantenere il tuorlo cremoso, un pò come nell’uovo in camicia.

Uovo panko con doppia cottura, su crema di formaggio alla curcuma e speck croccante

Cosa ho utilizzato: latte 100ml, formaggio taleggio 70gr, uova 2, pane panko, farina, curcuma, speck, semi di zucca, pistacchio, olio di semi di arachidi.

Dosi per: 2 persone
Preparazione:
Difficoltà: media
Cottura: 10 minuti

Ho usato delle uova biologiche, portate a temperatura ambiente, le ho cotte in acqua bollente per 5 minuti e subito dopo le ho immerse in acqua ghiacciata per farle raffreddare rapidamente e fermarne la cottura. In questo modo il tuorlo si manterrà morbido e cremoso.

Vista la difficoltà di questo passaggio e soprattutto se siete alle prime armi c’è la possibilità che la cottura dell’uovo non riesca alla perfezione. Ma non disperate, basta essere preparati e avere in casa qualche uovo in più, in modo da non lasciare nessuno a bocca asciutta!

Uovo panko con doppia cottura, su crema di formaggio alla curcuma e speck croccante

Una volta che le uova si sono raffreddate le ho sgusciate con molta attenzione e le ho passate, una ad una, prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nella panatura fatta di pane panko, semi di zucca e pistacchi tritati.

Nel frattempo ho messo le fette di speck tra due fogli di carta forno e le ho lasciate essiccare in forno a 140 gradi per 10 minuti. Non dimenticate mai di controllare di tanto in tanto! A questo punto ho preparato anche la fonduta di taleggio. Ho scaldando il latte, che non deve mai arrivare ad ebollizione, ho aggiunto il formaggio e ho mescolato bene per farlo sciogliere completamente. Per profumare e colorare d’oro la fonduta ho aggiunto anche mezzo cucchiaino di curcuma.

A questo punto sono passato alla seconda fase di cottura delle uova che, una volta panate, vanno fritte in abbondante olio di semi di arichidi.

Ho impiattato versando qualche cucchiaio di fonduta nel fondo del piatto, ho aggiunto lo speck croccante e infine l’uovo.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.