Yassa di pollo

Il mio primo approccio con la Yassa di pollo, risale a circa 30 anni fa, quando la provai a Catania preparata da un amico senegalese. Come tutti i bei ricordi seppelliti nella memoria è riemersa prepotentemente e all’improvviso qualche giorno fa e ho voluto cimentarmi nella sua preparazione.

Yassa di pollo

Cosa ho utilizzato: cosce di pollo 750gr, cipolle 700gr, senape 2 cucchiai, curcuma 2 cucchiaini, paprika 1 cucchiaino, pepe nero, succo di 1 limone, aglio, riso basmati 350gr, cannella 1 stecca e 1 cucchiaino di polvere, chiodi di garofano 1 cucchiaino raso.

Dosi per: 3/4 persone
Preparazione: 30 minuti + marinatura (12 ore)
Difficoltà: bassa
Cottura: 60 minuti

Come capita spesso con questo genere di piatti, il complemento ideale è il riso, nel mio caso un basmati, preparato aromatizzandolo con cannella e chiodi di garofano. Il riso va accuratamente lavato, per far perdere l’amido in eccesso, fin quando si ottiene un’acqua trasparente. In un tegame ho scaldato un paio di cucchiai di olio (d’oliva ovviamente) che ho fatto insaporire con un cucchiaino di chiodi di garofano e una stecca di cannella, solo quando le spezie hanno cominciato a sfrigolare, ho aggiunto il riso ben sgocciolato e l’ho tostato per qualche minuto. Ho quindi aggiunto del brodo vegetale (non avendolo va bene anche dell’acqua) fino a superare di circa due centimetri il livello del riso, ho aggiunto anche un cucchiaino di cannella in polvere, quindi ho  coperto il tegame e l’ho lasciato cuocere a fuoco moderato per circa 15 minuti, fino al completo assorbimento dell’acqua. A cottura ultimata ho tolto il riso dal tegame per farlo freddare e bolccarne la cottura.

Per la preparazione della carne, che ho lasciato marinare in frigo per una notte (volendo, se si va di fretta, si può lasciare riposare anche solo mezz’ora, ovviamente con un risultato diverso) ho seguito questi passaggi: innanzi tutto ho tagliato le cipolle in modo grossolano e le ho condite con le spezie (senape, curcuma, paprika, pepe nero), quindi ho aggiunto le cosce di pollo, il succo del limone e l’aglio schiacciato, ho massaggiato per bene la carne, quindi ho coperto il contenitore con la pellicola e l’ho messo a riposare in frigo.

Trascorso il tempo della marinatura, ho prima rosolato per bene le cosce, private della pelle e delle cipolle, in una padella dai bordi alti, con un paio di cucchiai di olio, quindi ho aggiunto tutto il resto della marinata e almeno un paio di mestoli di brodo, lasciando cuocere per almeno un’ora a fuoco lento (aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo).

Il riso può essere preparato durante la cottura della carne, come già descritto. Al momento di servire, ho utilizzato uno stampo a ciambella dove ho messo il riso tiepido pressandolo un po’ e al centro la carne con tutto il sugo di cottura, trattandosi di un tipico piatto conviviale da cui tutti i commensali possono attingere.

Dimenticavo, se ti è piaciuta la Yassa con pollo, puoi provare anche il mio Pollo al rum.

 

Buon appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.