Pizza

Il web è pieno di ricette di pizza e sono certo che avrete già trovato la vostra preferita, ma in caso vogliate continuare a sperimentare, vi lascio anche la mia, non si sa mai!

pizza fiori di zucca e alici

Cosa ho utilizzato: farina Nobilgrano Verde Molino Dalla Giovanna 1kg, lievito di birra fresco 8gr, acqua a temperatura ambiente 1000ml, sale 25gr, condimenti vari.

Dosi per: 5 pizze

Preparazione: 120 minuti (lievitazione 48h)

Difficoltà: facile

Cottura: 10 min per pizza

La mia è una pizza a lunga lievitazione e ad alta idratazione. Ciò significa che la percentuale di acqua sul peso della farina è del 100%, ovvero per 1kg di farina l’acqua utilizzata sarà 1l.

Questo è possibile solo se si utilizza un determinato tipo di farine speciali. Infatti per la mia pizza ho utilizzato la Nobilgrano Verde del Molino Dalla Giovanna, ideale proprio per lavorazioni fino a 12 h di lievitazione a T° Ambiente o 48 h in frigorifero.
Al contrario, con farine comuni e più facilmente reperibili, non supero il 75% di idratazione e faccio lievitare per 24h.

Ma veniamo alla preparazione dell’impasto.
Lasciate sciogliere il lievito in 500ml di acqua, versatelo nella farina disposta a fontana sulla spianatoia e cominciate ad impastare.
Man mano che l’acqua viene assorbita dalla farina, aggiungete altra acqua, attingendo, poco per volta, dai restanti 500ml.
Ottenuto un impasto molto morbido e un po’ appiccicoso, incorporate il sale e lasciate riposare in un contenitore coperto con un telo per circa 20 minuti.

Riprendete l’impasto e versatelo sul piano di lavoro dopo averlo cosparso di semola rimacinata di grano duro.
Allargate l’impasto e iniziate a fare le pieghe. Ovvero ripiegate il lato destro verso il centro, lo stesso farete per il lato sinistro, il lato superiore e il lato inferiore.
Schiacciate l’impasto per allargarlo nuovamente, se necessario aggiungete sul piano di lavoro altra semola e fate altre le pieghe.
Dovrete ripetere questa operazione per 5 volte consecutive ad intervalli di circa 15 minuti.
Tra una coppia di pieghe e la successiva, coprite l’impasto con la ciotola e lasciate riposare.
Questo procedimento vi restituirà una massa più soffice e più asciutta.
Una volta terminate tutte le pieghe, oleate una ciotola abbastanza capiente e riponete l’impasto al suo interno, coprite con della pellicola e lasciate lievitare in frigo per 48h.

pizza fiori di zucca e alici

Al termine della lunga lievitazione, togliete l’impasto dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per circa 1h.
A questo punto, dividete l’impasto in 5 o 6 panetti, cospargeteli di semola rimacinata e coprite con un telo. Lasciate lievitare ancora a temperatura ambiente fino al momento di preparare le pizze.

Da ciascun panetto potrete ricavare 1 pizza grande, oppure 2 pizzette, come ho fatto io stavolta.
Stendetele direttamente nella teglia oleata e cuocete in forno molto caldo per pochi minuti. Il mio arriva facilmente a 300° per cui cuociono davvero rapidamente!

Tenete presente che, a seconda del condimento che preferite, alcune pizze dovranno essere condite prima o dopo l’infornata.

In questo caso le ho sfornate, condite con un filo d’olio, aggiunto acciughe, stracchino e fiori di zucca e ho infornate di nuovo per altri 5 minuti.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.